Responsabilità editoriale di Brown Editore

Bollette: tra Natale e Capodanno i consumi energetici crescono fino al 30%

Mai come in questo periodo dell'anno le case sono vissute e rallegrate da luminosi alberi di Natale e presepi. ...

Brown Editore

Mai come in questo periodo dell'anno le case sono vissute e rallegrate da luminosi alberi di Natale e presepi. Questo clima festoso, tuttavia ha un rovescio della medaglia: consumi energetici che subiscono una forte impennata e bollette più pesanti, anche a causa della maggior necessità di illuminazione e riscaldamento in quelli che sono i giorni con minor luce dell'anno. Secondo i dati raccolti dalla startup Midori, tra l'8 dicembre 2016 e il 6 gennaio 2017, le famiglie in esame durante il periodo non festivo, avevano un consumo energetico tra i 3,8kWh e i 5,6kWh giornalieri. Durante il periodo natalizio oggetto dello studio, le stesse famiglie hanno fatto registrare un incremento dei consumi tra il 10% e il 30%, con un corrispondente addizionale in bolletta compreso tra un minimo di 2,15 euro a un massimo di 9,60 euro. Colpevoli dell'incremento non sono solo le illuminazioni natalizie, l'albero e il presepe, ma anche lo standby, il maggiore utilizzo degli elettrodomestici come forno e lavastoviglie e le luci generali tenute accese fino a tardi per via dei festeggiamenti.



Vai al sito: Who's Who