Responsabilità editoriale di Brown Editore

Previdenza complementare: da gennaio ricerche online aumentate del 79%

Cresce la voglia di informarsi sulla previdenza complementare. A testimoniare questo trend è la ricerca di ...

Brown Editore

Cresce la voglia di informarsi sulla previdenza complementare. A testimoniare questo trend è la ricerca di Facile.it che ha evidenziato come, nel corso degli ultimi 11 mesi, le ricerche di informazioni online sulle pensioni integrative siano aumentate del 79%. Il primo elemento interessante che emerge è legato all'età di coloro che hanno ricercato informazioni sulla previdenza complementare. Il trend generale vede le fasce di popolazione più giovani come maggiormente interessate a queste tematiche, tanto che il 65% delle richieste raccolte dal sito proviene dagli under 44. Analizzando più da vicino lo spaccato per età, la fascia anagrafica più attenta al tema risulta essere quella tra i 25 e 34 anni, da cui proviene quasi una richiesta su tre (32%), seguita da coloro che hanno tra i 35 e i 44 anni d'età (26%). Analizzando il profilo di coloro che hanno dichiarato la propria professione al momento della ricerca, emerge che la categoria che ha mostrato maggiore interesse verso il tema della previdenza complementare è quella dei dipendenti privati, da cui provengono il 57,9% delle richieste di informazioni. Seguono i liberi professionisti (22,8%), le casalinghe (11,7%) e gli studenti (7,6%). Guardando alle differenze di genere, invece, risulta evidente come gli uomini siano più propensi a raccogliere informazioni sulla pensione integrativa; fanno capo a loro il 59% delle richieste arrivate al sito. Altro dato interessante è legato alla distribuzione territoriale delle richieste; tra quelle ricevute, la Lombardia è al primo posto con il 29% delle richieste. Seguono il Lazio (con il 17,2%) e il Piemonte (con l'8,9%). Trend confermato anche fra le grandi città capoluogo, che vede sul podio Milano, Roma e Torino.

Video Economia



Vai al sito: Who's Who