Responsabilità editoriale di Brown Editore

Case vacanze: Sicilia ai primi posti in Italia ed Europa

La Sicilia risulta essere tra i primi posti non solo in Italia, ma anche in Europa nel mercato delle case vacanze. ...

Brown Editore

La Sicilia risulta essere tra i primi posti non solo in Italia, ma anche in Europa nel mercato delle case vacanze. Secondo una ricerca di Scenari Immobiliari, l'isola attira ben il 15% degli investimenti esteri in Italia, per un giro d'affari di quasi 400 milioni di euro. L'interesse sostiene i prezzi, che risultano in aumento dell'1,4% nell'ultimo anno, contro il +0,5 per cento della media nazionale. E nel 2018 è atteso un ulteriore rialzo del 2,3 per cento. In Sicilia sono in particolare le isole maggiori a catalizzare l'andamento positivo, con Pantelleria che cresce del tre per cento nel 2017, con prezzi massimi di ottomila euro al metro quadro. Anche Lipari riporta buone performance, con prezzi che oscillano tra i 3.100 e i 5.300 euro al metro quadro. Più basse le quotazioni di Ustica, il cui massimo è 2.600 euro al metro quadro, ma mostra segnali di rialzo nell'ultimo anno. I valori più alti sono sati registrati a Panarea, che segna valori minimi di cinquemila euro al metro quadro e massimi di ottomila euro. Un rincaro è già in atto del 2017 e raddoppierà nel 2018. Sull'isola, invece, i risultati migliori sono riportati da Taormina, i cui prezzi vanno da quattromila a settemila euro al metro quadro a settembre 2017, con un aumento previsto di oltre il tre per cento nel 2018. Andamento più moderato per la provincia di Siracusa, con il Lido di Noto e Pachino che riportano quotazioni più abbordabili comprese tra i settecento e i duemila euro al metro quadro. In queste zone il 2017 è stato caratterizzato dalla staticità, ma si prevede un ritocco verso l'alto dei prezzi per il 2018, che estenderà il trend positivo anche alle località meno in vista.



Vai al sito: Who's Who