Responsabilità editoriale di Brown Editore

Spesa degli italiani: è più conveniente al Nord (Altroconsumo)

Dove è più convenientefare la spesa in Italia? L'area del nord-est, con il Veneto in testa, si conferma la più ...

Brown Editore

Dove è più convenientefare la spesa in Italia? L'area del nord-est, con il Veneto in testa, si conferma la più interessante per poter approfittare della guerra dei prezzi tra insegne e punti vendita. Insieme a Pordenone, si compra bene a Treviso e Vicenza dove si spende in media 5.900 euro, al di sotto della media nazionale. A Cuneo se si va nel super più conveniente anziché in quello più caro si possono risparmiare 1.284 euro in un anno; a Torino 1.246 euro; a Roma 1.200; mille euro a Milano. Lungo la Penisola, situazione opposta a Reggio Calabria, dove non solo il risparmio massimo è di poco superiore a 200 euro, ma dove nel punto vendita più economico si spendono quasi 6.400 euro in un anno di più rispetto alla media nazionale. Non solo al Sud: ad Aosta, la spesa minima in città è di 6.500 euro e le possibilità di risparmio sono ridotte a 365 euro. Queste le tendenze principali che emergono dall'indagine di Altroconsumo che ha preso in considerazione 1.017 tra super, iper e hd, monitorando più di un milione di prezzi alla scoperta del punto vendita più conveniente nelle 20 regioni d'Italia. E per comporre le classifiche, sia sulle insegne più convenienti a seconda del tipo di spesa, sono stati raccolti 1.186.000 prezzi che appartengono a 115 categorie merceologiche differenti.



Vai al sito: Who's Who