Ict: pagare con microchip sottopelle, a Bto startup Biohax

(ANSA) - FIRENZE, 12 FEB - Sbarca a Bto (Buy Tourism Online), la fiera del turismo online e delle tecnologie applicate al settore, la startup svedese Biohax che vuole rendere possibile pagare contactless una qualsiasi somma di denaro tramite un microchip impiantato sotto la pelle della mano. Biohax, che sta anche lavorando all'implementazione della parte Blockchain per la sicurezza dei dati, offrirà il servizio grazie ad accordi con provider esterni. Il servizio è già disponibile per paesi come la Svezia e gli Usa, mentre in Italia e in Giappone l'azienda sta lavorando per creare accordi. "Non ci fermiamo al pagamento con il semplice denaro - afferma Eric Larsen, presidente esecutivo di Biohax Italia - infatti già ora possiamo offrirci come wallet digitale per le cryptovalute, abbracciando così il mondo dei pagamenti e del denaro a 360 gradi". L'Italia occupa il 23esimo posto (su 27 Paesi) nella classifica delle transazioni con carta procapite, ma si nota una crescita dal 2018 per i pagamenti con carta che salgono a 240 miliardi di euro, pari al 37% dei pagamenti delle famiglie italiane, precisa una nota.(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie