COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

Enconnex acquisisce la divisione Active Energy Solutions di Methode Electronics, Inc.

L’acquisizione strategica andrà a consolidare la già duratura collaborazione e permetterà la produzione e distribuzione efficienti di innovativi gruppi di continuità agli ioni di litio.

Business Wire

Enconnex ha annunciato oggi di aver acquisito gli attivi di Active Energy Solutions (AES), una divisione di Methode Electronics, Inc., consolidando ulteriormente il duraturo rapporto di collaborazione tra le due società. Ai sensi di un accordo di distribuzione esclusiva stipulato con AES, Enconnex offre già ai propri clienti i gruppi di continuità (uninterruptible power supply, UPS) AC6000. Enconnex ha aperto un nuovo stabilimento di produzione presso la sua sede generale a Reno, Nevada, e ha incorporato questo prodotto nelle sue soluzioni integrate per centri dati.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20191121005890/it/

Strategic Acquisition Solidifies Long-Term Relationship and Enables Efficient Manufacture and Delivery of Innovative Lithium-Ion UPS. (Graphic: Business Wire)

Strategic Acquisition Solidifies Long-Term Relationship and Enables Efficient Manufacture and Delivery of Innovative Lithium-Ion UPS. (Graphic: Business Wire)

“Questa acquisizione costituisce un’estensione logica della collaborazione strategica da noi intrattenuta con AES” ha affermato Thane Moore, Direttore della divisione Gestione delle linee di prodotto presso Enconnex.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Alison Lolis
Vicepresidente, Marketing
+1.833.825.5329
alison@enconnex.com

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20191121005890/it

Video Economia


Vai al sito: Who's Who