COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

Pharnext annuncia che l'Agenzia per gli alimenti e i medicinali cinese ha autorizzato un riesame prioritario per PXT3003

Business Wire

Pharnext SA (Paris:ALPHA) (FR0011191287 - ALPHA), società biofarmaceutica impegnata in un approccio pionieristico allo sviluppo di combinazioni farmacologiche innovative basate sui big data genomici e sull'intelligenza artificiale, ha oggi annunciato che PXT3003 ha ricevuto l'autorizzazione per un riesame prioritario per la malattia di Charcot-Marie-Tooth tipo 1A (CMT1A) da parte dell'Agenzia per gli alimenti e i medicinali cinese (CFDA).

L'avanzato composto PLEODRUG™ PXT3003 di Pharnext è attualmente oggetto di uno studio clinico di fase 3 in Europa e negli Stati Uniti, con risultati attesi entro la fine del 2018. Sviluppato tramite la piattaforma R&D PLEOTHERAPY™ di Pharnext, PXT3003 è una nuova combinazione orale fissa a bassa dose di baclofene, naltrexone e sorbitolo, che ha ottenuto la designazione di farmaco orfano dall'EMA e dalla FDA statunitense.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Pharnext
René GoedKoop, +33 (0)1 41 09 22 30
Direttore medico
medical@pharnext.com
oppure
Comunicazioni finanziarie (Francia)
Actifin
Stéphane Ruiz, +33 (0)1 56 88 11 15
sruiz@actifin.fr
oppure
Rapporti con gli investitori (Stati Uniti)
Stern Investor Relations, Inc.
Matthew Shinseki, +1-212-362-1200
matthew@sternir.com
oppure
Rapporti con gli investitori (Europa)
MC Services AG
Anne Hennecke, +49 211 529252 22
anne.hennecke@mc-services.eu
oppure
Rapporti con i media (Europa)
Ulysse Communication
Bruno Arabian, +33 (0)1 81 70 96 30
barabian@ulysse-communication.com
oppure
Rapporti con i media (Stati Uniti)
RooneyPartners
Kate L. Barrette, +1-212-223-0561
kbarrette@rooneyco.com

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20180614005552/it



Vai al sito: Who's Who