Banca Ifis: raddoppio consistenze tra 2010 e 2016

In ultimo mese 2016 sofferenze al netto svalutazioni +1,94%

(ANSA) - ROMA, 21 MAR - I crediti deteriorati, noti come Non perfomanig loan, hanno registrato una forte crescita. I volumi totali degli Npl bancari netti, le sofferenze depurate dalle svalutazioni, da novembre a dicembre 2016 sono saliti dell'1,94% (al lordo +0,9%). L'incidenza degli Npl netti sugli impegni tocca così il 4,89%, dopo essere stata per tre mesi ferma al 4,80%. Lo rileva il Market Watch di marzo di Banca Ifis, tracciando un panorama aggiornato sull'economia e la finanza italiana. Tornando a guardare il dato lordo delle sofferenze, il dossier di Banca Ifis rileva un "raddoppio delle consistenze" tra il 2010 e il 2016. Inoltre, evidenzia, in termini di importi, come la maggior parte (il 47%) siano concentrati sui ticket elevati (superiori ai 2,5 milioni di euro), che rappresentano, guardando ai numeri, solo l'1% del totale.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
BANCA IFIS

BANCA IFIS

 (ANSA)

Banca Ifis, mercato leasing in positivo

Bilancio primi undici mesi 2016. Accelera il targato


 (ANSA)

Banca Ifis, studio su Npl, netti in crescita nel 2016

In risalita del 2% nell'arco dello scorso anno