Il Virus cinese contagia i listini, borse in calo

Chiusura in rosso per Piazza Affari, male lusso e auto

Il timore di contagio per un virus in Cina, Tailandia, Corea e Giappone, ha messo in difficoltà le Borse asiatiche, con le preoccupazioni per un calo del turismo in concomitanza col Capodanno cinese. In ordine di apertura ha influito poi sulle Piazze europee, pur con le precauzioni già prese e in attesa di una riunione l'indomani sulla situazione, infine anche su quelle Usa.

Il lusso è stato il primo a subirne le conseguenze, con perdite evidenti per le italiane Cucinelli (-4%) e Moncler (-2,2%), come per Lvmh (-1,1%) e Kering (-2%) a Parigi, Ralph Lauren (-2%) negli Usa a mercati ancora aperti e Richemont in Svizzera (-1,8%), dopo che a Hong Kong aveva patito Prada (-1,9%), che ha guadagnato a Francoforte (+0,8%).

Chiude in rosso Piazza Affari segnando un -0,6%, in linea con gli altri listini europei e con l'andamento di Wall Street.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie