Borsa: Milano chiude in calo con banche

Maglia nera Moncler, positive Prysmian, Atlantia, corsa Retelit

(ANSA) - MILANO, 20 GEN - Avvio di settimana debole per Piazza Affari (Ftse Mib -0,57%) così come per il resto delle Borse europee complice la chiusura di Wall Street per il Martin Luther King day. Ad incidere sui listini le tensioni in Libia, nonostante l'accordo sul cessate il fuoco, e lo stop all'export di petrolio deciso da Haftar con il rimbalzo di brent e wti. Vendite sulle banche con Ubi Banca che lascia sul terreno l'1,73%, Unicredit l'1,75% e Banco Bpm (-1,32%) alla vigilia del cda che dovrebbe stringere sulla lista per il rinnovo del board.
    Maglia nera tra i big è Moncler (-3,16%). Stacco della cedola per Snam (-2,16%) ed Enel (-1,24%). Positive invece Prysmian (+1,34%), Atlantia (+0,97%) in assenza di novità sulle concessioni . Eni poco mossa (-0,24%) dalle vicende libiche.
    Fuori dal paniere principale da segnalare la corsa di Retelit (+3,40%) con Athesia l'offerta vincolante per l'acquisizione di Brennercom. Lo spread tra Btp e Bund chiude in lieve calo a 157 punti base dai 159 di venerdì scorso.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie