Borsa Milano piatta, pesano Bper e Juve

Sale senza strappi Mediaset, prese di profitto su As Roma

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - Il clima positivo su un accordo sui dazi Usa-Cina ma frenato, come ha indicato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, dal problema Hong Kong, sostiene i listini americani ed europei fra i quali solo Milano resta indietro (Ftse Mib -0,09%). Non bastano Diasorin (+3,21%), Tenaris (+1,59%), Ubi (+1,43%) e Fineco (+1,35%) a orientare al rialzo l'indice principale, appesantito da Bper (-2,4%), Juve (-1,43%) per i problemi con Cristiano Ronaldo, Recordati (-1,27%) e A2a (-1,24%). Resta debole Fca (-0,57%) dopo le accuse della vigilia da Gm mentre proseguono gli acquisiti su Tim (+0,52%) grazie alle recenti promozioni degli analisti.
    Fuori dal paniere principale Mediaset sale senza strappi (+1,64% a 2,68 euro) dopo la proroga di una settimana dei tempi per trovare un accordo con Vivendi (a Parigi +0,36%) mentre fa meglio Mediaset Espana a Madrid (+3,87% a 5,89 euro). Prese di profitto su As Roma (-5,74%) dopo il rally sull'ipotesi, finora rimasta tale, di un ingresso di Friedkin nel capitale.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who