Borsa: Milano cede 0,21%, vola Leonardo

Effetto trimestrali. Arretra ancora Salini dopo aumento capitale

(ANSA) - MILANO, 8 NOV - Avvio cauto a Piazza Affari (-0,21%) in una giornata che vede una nuova tornata di trimestrali. Sono quelle, soprattutto in ambito bancario, che muovono i titoli più dell'incremento dello spread.
    I conti diffusi alla vigilia mettono le ali a Leonardo (+3,21%) e spingono Bper (+1,13%) così come Generali (+0,42%).
    In attesa dei risultati arretra Ubi (-1,7%) mentre i 'petroliferi' Tenaris (-1,58%) e Saipem (-1,5%) colgono il calo del greggio. Vendite anche su Stm (-1,2%) per prese di beneficio dopo i recenti rialzi per l'ottimismo per un accordo sui dati fra Usa e Cina. Fuori dal paniere principale si conferma debole Salini Impregilo (-1,5% a 1,71 euro) con quotazioni che si sono portate già ieri verso il prezzo di 1,5 euro al quale è stato realizzato l'aumento di capitale da 600 milioni.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who