Oice,45% fatturato ingegneria all'estero

Fra le aree più rilevanti ci sono l'Asia (17%) e l'Ue (6%)

(ANSA) - ROMA, 29 OTT - L'industria italiana della progettazione e della consulenza cresce e si rafforza soprattutto oltreconfine. Nel 2018 le società di ingegneria, architettura e consulenza tecnico-economica tricolori "hanno fatto registrare un nuovo boom del fatturato estero: visto che il 45% di quello complessivo è stato prodotto oltreconfine (in crescita dell'8,9% rispetto al 2017 con un trend che però si indebolisce nel 2019 con +5,9%)". Questi i dati del Rapporto Estero Oice 2019, presentato nella sede dell'Agenzia Ice, che fotografa un trend crescente e positivo ormai da alcuni anni.
    Il rapporto si basa su un campione di 127 società (un terzo delle associate Oice) delle quali 57 sono attive sui mercati esteri. Nel 2018 il valore dei contratti raggiunti in Ialia è stato del 62% e quindi più alto di quelli chiusi all'estero(il 38%). Fra le aree estere più rilevanti per il valore dei contratti, l'Oice segnala l'Asia (17%) e l'Unione europea (6%).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who