Manovra: Sangalli, bene disinnesco Iva

Mobilitare risorse disponibili a partire dai trasporti

(ANSA) - CERNOBBIO (COMO), 21 OTT - Il disinnesco degli aumenti Iva in manovra piace al presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, che però chiede uno sforzo aggiuntivo sugli investimenti. "Diamo atto al Governo di aver concentrato le poche risorse disponibili e gli stretti margini di flessibilità sull'obiettivo fonda mentale di disinnescare gli aumenti dell'Iva", ha detto aprendo i lavori della 5/a edizione del Forum di Conftrasporto. Secondo il numero uno della Confcommercio però, "occorre rafforzare le azioni di crescita, anzitutto mobilitando decine di miliardi di risorse disponibili, europee e nazionali, trasformando così capitoli di bilancio.
    "Tornare a crescere è una strada obbligata, a partire dai trasporti e dalla logistica, che rappresentano una grande opportunità per il rilancio dell'Italia, che sono penalizzati dall'eccesso di burocrazia e fiscalità, che ancora oggi bloccano troppi cantieri". "Lo sblocco delle opere infrastrutturali porterebbe un incremento di Pil del 2,5% e la creazione di 300mila posti di lavoro".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who