Tim: Buffagni, nomine non per lottizzare

Rossi? Scelta che spetta all'azienda, noi giudichiamo risultati

(ANSA) - MILANO, 18 OTT - La nomina di Salvatore Rossi in Tim deve perseguire obiettivi "di sistema e non di lottizzazione", contribuendo a garantire "il progetto e l'interesse nazionale" e la creazione di una "rete unica" fondamentale per il Paese.
    "Chiunque stia avvallando questo tipo di scelta, se ritiene che sia la scelta giusta, lo deve fare nell'ottica di un sistema e non per piazzare qualcuno che gli interessa". Lo ha detto all'ANSA il viceministro al Mise, Stefano Buffagni. "Non entro nel merito di scelte di aziende private - ha aggiunto - ma giudico i risultati". "Vediamo le scelte che farà l'azienda, dopodiché - ha proseguito - l'importante è che si garantisca il progetto e l'interessa nazionale. Per quanto ci riguarda per noi il tema della rete unica è fondamentale, perché dobbiamo portare il Paese nel futuro".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who