Gualtieri, contrasti fisiologici ma la manovra non cambia

Riscontri positivi alle riunioni del Fondo Monetario. L'Italia non è più un rischio

"L'impianto della manovra non cambia e non cambierà: i contrasti in un governo di coalizione sono fisiologici". Lo afferma il ministro dell'economia, Roberto Gualtieri, sottolineando peraltro che ci sono stati "riscontri positivi" alle riunioni del Fondo Monetario Internazionale. Rispetto a solo pochi mesi fa, ha aggiunto, l'Italia non è più nell'elenco dei rischi per le crescita globale, come la Brexit o le tensioni commerciali.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who