Confindustria, contrari a plastic tax

La misura non ha finalità ambientali, ingenti costi consumatori

Confindustria esprime "forte contrarietà" sull'introduzione della tassa sugli imballaggi in plastica, nota come plastic tax, prevista dal documento programmatico di bilancio 2020. "La misura - si legge in una nota - non ha finalità ambientali, penalizza i prodotti e non i comportamenti, e rappresenta unicamente un'imposizione diretta a recuperare risorse ponendo ingenti costi a carico di consumatori, lavoratori e imprese".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who