S&P: Pil Italia a +0,4% nel 2020

Nel 2019 crescita italiana limitata allo 0,1%. In Eurolandia Germania e Italia le due economie più colpite

 L'agenzia S&P stima per l'Italia una crescita del Pil dello 0,1% per il 2019. In un rapporto dedicato alle prospettive di Eurolandia, S&P prevede una crescita per il nostro Paese  dello 0,4% nel 2020 e dello 0,6% nel 2021. Per il 2022 è attesa una crescita dello 0,7%. Per l'area euro l'agenzia di rating prevede un "ulteriore rallentamento" nel 2020, con una crescita dell'1,1% nel 2020 dopo il +1,2% nel 2019.
    Secondo S&P la Germania all'interno dell'area euro "resta la più colpita dal collasso degli scambi commerciali globali".
    L'Italia" è la seconda economia più colpita "anche se una riduzione dell'incertezza politica e dei premi di rischio sovrani potrebbe sostenere la fiducia delle aziende e aumentare la domanda interna nel 2020".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia

      Ultima ora


      Vai al sito: Who's Who