Borsa: Milano fiacca, Europa snobba Zew

Debole Prysmian, qualche vendita sulle banche, tiene Atlantia

(ANSA) - MILANO, 17 SET - Avvicinandosi a metà giornata Piazza Affari peggiora di qualche frazione (Ftse Mib -0,4%) e come le altre Borse europee resta insensibile al miglioramento dell'indice di fiducia tedesco Zew. L'attesa degli operatori resta concentrata sul prezzo del petrolio sostanzialmente stabile, in attesa del dato della produzione industriale statunitense del primo pomeriggio e soprattutto delle decisioni di domani della Fed in materia di tassi. In questo quadro Madrid cede mezzo punto percentuale, Francoforte lo 0,2%, Parigi si muove sulla parità e Londra sale dello 0,2%.
    A Piazza Affari nel paniere principale la peggiore resta Prysmian che cede il 4% anche sul taglio delle stime sui ricavi della statunitense Corning attiva nella fibra ottica, seguita da Saipem (-2,8%) e Leonardo (-2,4%). Una leggera tensione sui titoli di Stato italiani penalizza qualche banca (Banco Bpm e Ubi cedono oltre due punti), debole Mediaset (-1,8%), positive Nexi (+2,7%) e sempre in leggero recupero Atlantia (+1,5%) nel giorno del Cda.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who