Borsa: Milano ben intonata, in luce Tim

Spread a 157 punti, bene le banche, deboli Fca e Mediaset

(ANSA) - MILANO, 11 SET - Piazza Affari parte ben intonata (+0,57%) in linea con le altre borse europee, all'indomani della fiducia in Senato al nuovo governo e alla vigilia dell'ultimo atto di Mario Draghi alla Bce che col Qe potrebbe dare una mano ai bond italiani.
    Nel listino principale i migliori sono il cementiero Buzzi Unicem (+2,27%) e il tecnologico Stm (+2,21%), seguito da Tim (+1,59%) e Prysmian (+1,38%). La prospettiva di spread in calo (stabile per ora a 157 punti) aiuta le banche: Bper segna un progresso dell'1,49%, Ubi dell'1,7% e Unicredit del 2%. Si conferma debole Fca (-0,48%) dopo che il ceo di Renault ha dato per definitivamente archiviata l'offerta dal gruppo italiano. Fuori dal listino dei big Mediaset oscilla (-0,15% a 2,77 euro) sul prezzo di recesso sotto il quale il progetto per la holding Mfe è a rischio visto lo scontro aperto con l'azionista Vivendi.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who