Borsa Europa giù, Milano resta peggiore

Piazza Affari paga qualche tensione su spread, male banche

(ANSA) - MILANO, 14 AGO - I mercati azionari cominciano a guardare alla boa di metà giornata in progressivo ribasso: Londra cede un modesto 0,3%, Parigi lo 0,7% e Francoforte lo 0,8%, Madrid poco meno di un punto percentuale, con Milano appesantita sempre dalle banche in ribasso dell'1,4%.
    Sulle Borse europee appare già finita la spinta della tregua nella guerra dei dazi Usa-Cina e si guarda anche ai dati macroeconomici fiacchi per l'Unione europea e deboli per la Germania. Male i settori industriale e delle materie prime, piccole tensioni sul fronte titoli di Stato italiani con lo spread comunque in rialzo a quota 224, sufficiente per confermare le vendite sul settore finanziario in Piazza Affari.
    Bper e Banco Bpm cedono infatti oltre il 3%, Unicredit due punti e mezzo. Negli altri comparti Stm è in ribasso del 2,4%, Leonardo, Pirelli e Fca in calo di oltre due punti percentuali.
    Sempre in controtendenza Mps (+2%), con Mediaset che sale di due punti e mezzo a correggere una situazione recente piuttosto debole.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who