• Trasporti: Toninelli a sindacati, rinviare scioperi. La replica: 'Non ci sono le condizioni'

Trasporti: Toninelli a sindacati, rinviare scioperi. La replica: 'Non ci sono le condizioni'

Al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l'incontro del ministro Danilo Toninelli con i sindacati dei trasporti e le sigle professionali del trasporto aereo

Al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l'incontro del ministro Danilo Toninelli con i sindacati dei trasporti e le sigle professionali del trasporto aereo. Secondo quanto si apprende da fonti presenti al tavolo, il ministro ha chiesto di rinviare i due scioperi proclamati in questa settimana: lo stop nazionale dei trasporti domani 24 luglio e del trasporto aereo venerdì 26 luglio.

Per i sindacati dei trasporti Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti non ci sono le condizioni per revocare lo sciopero nazionale di categoria del 24 luglio e del 26 luglio per il trasporto aereo, alla cui proclamazione si è arrivati "dopo la mancanza di dialogo e di convocazioni nonostante i gravi problemi dei trasporti". È la posizione espressa, secondo quanto si apprende, al tavolo in corso al ministero dei Trasporti con il ministro Danilo Toninelli. I sindacati accolgono, invece, la proposta avanzata dal ministro di istituire un tavolo, che apra il confronto sulle problamatiche e sulla mancanza di regole su concorrenza e dumping contrattuale, per scongiurare ulteriori scioperi.

Le parti datoriali si oppongono allo sciopero del trasporto aereo del 26 luglio, proclamato dai sindacati di categoria (4 ore) e dalle associazioni professionali (24 ore). Secondo quanto si apprende da fonti qualificate presenti al tavolo in corso al ministero dei Trasporti, le associazioni datoriali, in primis Assaereo, sottolineano gli impatti e i rischi generati dagli scioperi in questi giorni e sottolineano le importanti aperture del ministro Danilo Toninelli con il cronoprogramma dei tavoli tematici. Una scelta cui plaudono in modo convinto, viene riferito, auspicando che possa generare subito una presa di responsabilità.


   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who