Di Maio, non torna immunità per A.Mittal

Nel contratto non ci sono esimenti penali

Quanto alla reintroduzione dell'immunità penale per gli amministratori dello stabilimento ex Ilva di Taranto oggi ArcelorMittal, "voglio essere ben chiaro, anche in ragione di quanto ho appena espresso. Non esiste alcuna possibilità che torni". Così, secondo fonti Mise, il ministro Luigi Di Maio al tavolo con azienda e sindacati.

L'azienda aveva annunciato che senza la reintroduzione dell'immunità, lo stabilimento tarantino avrebbe chiuso entro il 6 settembre prossimo.

Quanto al contratto siglato con ArcelorMittal, Di Maio ha precisato che non c'è "affatto" una "esimente penale, una modifica della quale legittimerebbe Mittal a sciogliere il contratto, preciso che non è affatto così". Nel contratto, così come negli atti successivi,"si parla esclusivamente della possibilità di recesso in caso di annullamento o di modifiche sostanziali del Dpcm 29 settembre 2017, ovvero del piano ambientale".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who