Antitrust, da 2018 sanzioni per 1,27 mld

Per tutela della concorrenza chiusi in totale 29 procedimenti

La concorrenza fiscale genera esternalità negative che costano a livello globale 500 miliardi di dollari l'anno, con un danno per l'Italia tra i 5 e gli 8 miliardi di dollari l'anno".  Il trasferimento della sede fiscale di Fca a Londra ha causato per l'Italia "un rilevante danno economico" dice il presidente dell'Antitrust, Roberto Rustichelli . "L'Italia è uno dei paesi più penalizzati" dalla concorrenza fiscale, si legge nella relazione annuale. 

 Da gennaio 2018 a giugno 2019 dall'Antitrust "sono state comminate sanzioni per un ammontare superiore a 1 miliardo e 277 milioni di euro, di cui oltre 1 miliardo e 192 milioni in sede di enforcement antitrust e oltre 85 milioni in materia di tutela del consumatore". Così il presidente dell'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, Roberto Rustichelli, nella sua prima relazione annuale. Per la tutela della concorrenza "sono stati chiusi 13 procedimenti per intese, 11 per abuso di posizione dominante e 5 per concentrazioni".

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who