Borsa: Milano giù con utility e banche

Pesano dividendi Terna, Poste e Prysmian. Deboli Unicredit e Ubi

(ANSA) - MILANO, 24 GIU - Giornata in rosso per Piazza Affari, che ha chiuso in lieve calo (-0,49%), condizionata dal distacco delle cedole di alcuni titoli. I più negativi sono stati le utility: Hera (-3,54%), Snam (-3,38%), Acea (-3,13%), Iren (-3,04%), Terna (-2,5%). Dividendi pesanti anche per Prysmian (-3,8%), Poste (-2,94%) e Autogrill (-2,5%), meno per Exor (-0,07%). Non sono andate meglio le altre borse europee, tranne Londra (+0,12%).
    Deboli a Milano anche le banche, Intesa (-0,01%), Unicredit (-1,66%), Ubi (-2,01%), con lo spread Btp-Bund che ha chiuso a 246 punti base, in una giornata in rialzo. Per Tim sono prevalse le vendite (-2,18%), in una giornata anche con picchi sotto il -4%, nel giorno della riunione del comitato strategico. In positivo invece Leonardo (+2,68%), Campari (+2,62%), Atlantia (+2,1%), Juventus (+1,83%) e Fca (+0,1%), mentre il settore è stato negativo in Europa, con Daimler maglia nera (-3,75% a Francoforte), dopo il lancio del nuovo profit warning, Peugeot e Renault (-1,34% e -1% a Parigi).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who