Whirlpool: 'Stato si farà rispettare'

Vicepremier, non ci prendano per il c....

- "Lo Stato si farà rispettare. Si sono firmati accordi ben precisi, state creando un precedente gravissimo". Così il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, secondo quanto riferiscono fonti Mise, si è rivolto ai vertici Whirlpool, al tavolo al ministero sul rischio di chiusura per lo stabilimento di Napoli. Ed il ministro, viene riferito, dopo aver sottolineato che dal 2014 ad oggi la Whirlpool ha ricevuto 27 milioni di euro di fondi pubblici, non avrebbe usato mezzi termini: "Non si prende per il culo lo Stato italiano. Non con me, non con questo governo".
    "Non vogliamo chiudere ma individuare soluzioni per garantire posti di lavoro sostenibili a lungo tempo. Oggi una soluzione non l'abbiamo", avrebbe invece sostenuto l'ad di Whirlpool, Luigi La Murgia, secondo quanto si apprende da fonti sindacali, replicando al ministro Di Maio. Il tavolo è stato aggiornato alla prossima settimana per dare all'azienda il tempo di valutare soluzioni alternative.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who