Porti: domani sciopero, molti presidi

Stop 24 ore per il rinnovo del contratto

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - "Domani sciopero nazionale di 24 ore di tutti i lavoratori dei porti". Lo ricorda Filt Cgil nazionale sulla protesta indetta unitariamente a Fit Cisl e Uiltrasporti "a seguito dell'interruzione del negoziato, dovuta all'indisponibilità datoriale, per il rinnovo del contratto nazionale del settore".
    "Nel corso delle assemblee che si sono tenute in tutto il Paese con i lavoratori portuali - riferisce la Federazione dei Trasporti della Cgil - abbiamo riscontrato condivisione e sensibilità alle motivazioni della vertenza a salvaguardia del lavoro portuale e delle proprie specificità". "Domani nell'ambito dello sciopero - prosegue - si terranno presidi locali presso le prefetture, le sedi istituzionali dei porti ed i varchi portuali, oltre che in concomitanza con la conferenza annuale dell'Organizzazione dei Porti Europei ESPO a Livorno".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who