Borsa:Milano frena (-1%), banche giù

Spread sale oltre 289 punti, sprint Ferragamo e Astaldi

(ANSA) - MILANO, 15 MAG - Frena Piazza Affari (-1%), maglia nera in Europa, con lo spread in rialzo oltre 289 punti base, che penalizza i bancari Ubi Banca (-2,37%), Mediobanca (-2,06%), Banco Bpm (-1,2%) e Unicredit (-1,12%), insieme a Poste (-1,22%) ed Mps (-1,6%). Pochi i rialzi, limitati a Ferragamo (+8,56%), promossa dagli analisti, che ne hanno alzato il prezzo obiettivo fino a 20 euro dopo una trimestrale definita come "incoraggiante". Bene Juventus (+1,09%) e Italgas (+1,38%), all'indomani dei conti trimestrali, diffusi oggi da Snam (-0,88%). Il calo del greggio Wti oltre l'1% penalizza Saipem (-1,86%) ed Eni (-0,93%). Contrastate Astaldi (+3,9%) e Salini Impregilo (-0,69%), al pari di Mediaset (+3,39%) ed Rcs (-1,68%) e Cairo (-2%). Giù Maire Technimont (-5,85%) e Prysmian (-3,17%), mentre tiene Pirelli (+0,4%), in controtendenza con Brembo (-2%), Fca (-1,69%), e Ferrari (-1,15%), nel giorno dell'assemblea.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who