Borsa: sprint Milano, Stm +6%

Fiducia dazi Usa Cina, scivola Unicredit su ipotesi Commerzbank

(ANSA) - MILANO, 14 MAG - Uno sprint finale ha portato Piazza Affari a chiudere ancora meglio (+1,45%) una giornata già iniziata in un clima di fiducia, dopo che nella notte il presidente Usa, Donald Trump, aveva avuto parole incoraggianti per un buon esito dei negoziati sui dazi con la Cina. Un clima che ha influenzato anche i principali listini europei, in una seduta in cui il rialzo dello spread Btp-Bund oltre i 283 punti ha in parte pesato, per rientrare poi sotto 280.
    Vola Prysmian (+7,18%) dopo i dati del trimestre. Bene anche Stm (+6,68%), Unipol (+4,48%), Ferrari (+3,31%), Poste (+3,08%) e Pirelli (+1,43%) che ha diffuso i dati trimestrali a Borsa chiusa. Sugli scudi Saipem (+3,08%), Juventus (+2,34%) e Fca (+1,54%). Fanno eccezione Unicredit (-1,69%) sulle indiscrezioni di incarico a Lazard e JpMorgan per una possibile offerta su Commerzbank (+5,01 a Francoforte); giù anche Tim (-0,94%), Banco Bpm (-0,76%) e Campari (-0,76%) dopo la vendita di azioni da parte del management.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who