Borsa: Milano -0,24% con Tim e Juventus

Stacco cedola diverse società,su Tenaris,Saipem, Eni con greggio

(ANSA) - MILANO, 23 APR - Piazza Affari si conferma debole con il Ftse Mib che cede lo 0,24% a 21.900 punti. Scatto per Tenaris (+2,76%), Saipem (+2,57%) ed Eni (+2%) con il prezzo del petrolio che si spinge a 66,02 dollari al barile. L'aumento dopo che ieri l'amministrazione americana di Donald Trump ha imposto lo stop totale all'import di petrolio iraniano, annunciando che il 2 maggio prossimo non rinnovera' le esenzioni di 180 giorni concesse ad otto Paesi, tra cui l'Italia. Allo stacco della cedola diverse big che si mostrano deboli: Fca (-3,14%), Fineco (-0,70%), Unicredit (-1,39%) , Cnh (-1,2%), Ferrari (-0,53%), Recordati (-0,62%). Vendite anche sul titolo della Juventus (-2,59%), nonostante lo scudetto appena vinto e su Tim (-1,9%). Deboli i finanziari con Banco Bpm che cede lo 0,28%. Di contro sale Ubi (+0,53%). Lo spread tra btp e bund sale a 259 punti base.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video Economia

        Ultima ora


        Vai al sito: Who's Who