A febbraio fatturato in lieve aumento, male gli ordinativi

Crescita ricavi sostenuta dal mercato interno; in calo gli ordinativi dall'estero

Il fatturato dell'industria a febbraio registra un nuovo, seppure "modesto", aumento congiunturale: +0,3%. Lo rileva l'Istat, spiegando che la crescita è "sostenuta dal mercato interno" (+0,8%), mentre risultano in calo i ricavi di quello estero (-0,9%). Su base annua il fatturato totale sale dell'1,3% (dato corretto per gli effetti di calendario), con incrementi sia sul fronte nazionale che estero.

Gli ordinativi dell'industria a febbraio tornano a calare, segnando un ribasso del 2,7% rispetto a gennaio. Lo rileva l'Istat, spiegando che il dato riflette una "leggera" contrazione delle commesse provenienti dal mercato interno (-0,4%) e una "più marcata" diminuzione di quelle arrivate dall'estero (-6,0%). Anche su base annua si registra una flessione complessiva del 2,9% (in termini grezzi), su cui pesa una perdita del 7,7% sull'estero, la peggiore dal giugno del 2017.

L'industria degli autoveicoli a febbraio registra una flessione del fatturato pari al 9,1% su base annua (dato grezzo). Lo rileva l'Istat, che segna un ribasso anche per le commesse del settore (-4,3%).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia


Vai al sito: Who's Who