Pubblicità: raccolta in leggero calo

Pesano le previsioni di contrazioni dell'economia, giù anche tv

(ANSA) - MILANO, 15 APR - Il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia chiude il mese di febbraio in calo dello 0,1% rispetto allo stesso periodo del 2018, portando la raccolta nel bimestre a un ribasso dello 0,3%, in flessione di circa 4,2 milioni. Lo afferma la stima Nielsen.
    Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen su 'search, social, classified' (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti 'Over The Top' (Ott), l'andamento nel periodo gennaio-febbraio registrerebbe un calo del 3,6%. "I numeri di questi primi due mesi dell'anno confermano una certa prudenza da parte degli investitori", spiega Alberto Dal Sasso, Ais managing director di Nielsen, secondo il quale "l'affievolirsi di previsioni di crescita dell'economia hanno condizionato l'andamento del mercato". Relativamente ai singoli mezzi, la Tv scende nel singolo mese del 3,3% e chiude il bimestre a -3,6%. Sempre in negativo i quotidiani, che a febbraio perdono l'11,5%, consolidando il periodo cumulato gennaio-febbraio a -13,6%.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who