• Pubblica amministrazione, diminuiscono i dipendenti pubblici, sono 3,2 milioni

Pubblica amministrazione, diminuiscono i dipendenti pubblici, sono 3,2 milioni

Riduzione rallentata negli ultimi anni a causa della stretta sull'accesso alla pensione. Il costo del personale è stato di 160 mld nel 2017. In 10 anni la spesa per i dipendenti delle autonomie locali è calata del 20%

I lavoratori pubblici nel 2017 erano 3,24 milioni in lievissimo calo sull'anno precedente (-5.000 unità). Al netto degli enti acquisiti di recente il totale del personale è di 3,18 milioni con una riduzione di 257.661 unità sul 2008 (-7,5%). Lo rileva la Ragioneria generale dello Stato nel Conto annuale spiegando che il dato risente del blocco del turn over. La riduzione è rallentata negli ultimi anni a causa della stretta sull'accesso alla pensione.

Nella pubblica amministrazione diminuiscono i lavoratori con un contratto stabile. Tra il 2008 e il 2017 il personale con contratto a tempo indeterminato è diminuito del 4,4% sfiorando i tre milioni. Se poi si considera il personale al netto degli enti acquisiti nel periodo il personale stabile scende sotto i tre milioni a 2.947.000 unità (circa 18.000 lavoratori in meno rispetto all'anno prima) con un calo di 198.535 occupati (-6,3%) rispetto al 2016. Il costo del personale della pubblica amministrazione nel 2017 è stato pari a 160 miliardi di euro con un aumento dello 0,2% sull'anno precedente e un calo del 4,6% sul 2008. Lo rileva la Ragioneria generale dello Stato sottolineando che a parità di enti rispetto al 2008 si è registrato un calo della spesa del 7% arrivando a 156,1 miliardi. Rispetto all'anno scorso l'aumento della spesa più consistente insieme alla Presidenza del Consiglio (+5,7%) e agli enti di Ricerca (+2,5%) è stato per la scuola (+1,7%) che registra però un calo del 9% sul 2008. Per presidenza del Consiglio e Enti di ricerca si è registrato un aumento anche rispetto al 2008. La spesa del personale si è ridotta soprattutto per le Regioni e le autonomie locali (-3,2% sul 2016, - 21,6% rispetto al 2008) e per il Servizio sanitario nazionale (-0,1% sull'anno scorso, -4,1% sul 2008).

La spesa per il personale delle autonomie locali si è ridotta tra il 2008 e il 2017 del 20%. Lo rileva la Ragioneria generale dello Stato nel Conto annuale sottolineando che rispetto all'anno precedente il calo è stato del 3,2%. Il dato non considera le Regioni a Statuto speciale per le quali la spesa è aumentata del 26,4% rispetto al 2008. La spesa per le regioni a statuto ordinario è passata da 23,485 miliardi del 2008 a 18.403 nel 2017. La contrazione è stata continua nel decennio.


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia


Vai al sito: Who's Who