Porti: accordi Trieste-ferrovie Austria

Con OBB, RCA e italiana RFI per sviluppo in Europa Centro-Est

(ANSA) - TRIESTE, 18 MAR - Aumentare le relazioni ferroviarie con il Centro-Est Europa e rafforzare i collegamenti con la rete ferroviaria europea per promuovere lo sviluppo dei servizi intermodali con i terminal marittimi e terrestri dell'Europa centro-orientale. Sono gli obiettivi di due Memorandum siglati dal presidente Autorità Portuale Mar Adriatico Orientale, Zeno D'Agostino. Il primo è firmato dal CEO delle ferrovie austriache OBB-INFRA Andreas Mattha, e da Christian Colaneri, direttore commerciale di RFI; il secondo con Rail Cargo Austria (RCA). Gli accordi sono stati fermati nel giorno in cui cominciano le celebrazioni per i 300 anni dell'istituzione del Porto Franco di Trieste. Sono allo studio soluzioni di corridoio doganale, anche ferroviario, che permetteranno di abbattere il tempo di attesa della merce nelle aree portuali. Per D'Agostino, "gli accordi permetteranno di pianificare al meglio lo sviluppo futuro del porto di Trieste, offrendo garanzie sia a chi già vi opera sia a potenziali futuri investitori".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who