Ok decreto Carige. Garanzia su bond

Possibile capitalizzazione precauzionale. Conte, tutela risparmi

 Garanzia dello Stato su nuove emissioni di bond o su finanziamenti erogati "discrezionalmente" dalla Banca d'Italia. E possibilità, come ultima ratio, di accedere a una "ricapitalizzazione precauzionale". Sono le misure messe in campo dal governo con il decreto per Banca Carige. Un provvedimento che il premier, Giuseppe Conte, e il vicepremier Luigi Di Maio, hanno subito definito a "tutela dei risparmiatori". Le norme, si legge nella nota dopo il Cdm, sono state adottate "in stretto raccordo con le Istituzioni Comunitarie" e si pongono "in continuità con il provvedimento di amministrazione straordinaria" adottato dalla Bce e mira a consentire ai commissari "iniziative utili per preservare la stabilità e la coerenza del governo della società, completare il rafforzamento patrimoniale già avviato con l'intervento del Fondo Interbancario dei Depositi, proseguire nella riduzione dei crediti deteriorati e perseguire un'operazione di aggregazione che consenta il rilancio della banca, a beneficio della clientela".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie