Borsa: Milano +1%, corrono le banche

Spread in calo a 261 punti con la trattativa sulla manovra

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Piazza Affari si conferma positiva in vista dell'avvio di Wall Street (Ftse Mib +1%), spinta dalle banche, che brindano il calo dello spread tra Btp e Bund a 261,8 punti, sulla scia della trattativa tra il Governo e l'Ue sulla manovra. Corrono Unicredit (+2,8%), Mediolanum (+2%), Intesa (+1,74%) e Ubi (+1,46%), a differenza di Poste (+0,09%), Banco Bpm (-0,09%) ed Mps (-0,13%). Stop per eccesso di ribasso per Salini Impregilo (-16%) teorico), condannata dal Tribunale Internazionale di Miami insieme a Sacyr (-17% a Madrid) a rimborsare 848 milioni di dollari all'Autorità del Canale di Panama per il raddoppio dell'Opera. Positive Fca (+0,95%) e Atlantia (+0,58%), deboli invece Mediaset (-0,35%), Leonardo (-0,82%), Ferragamo (-1,29%) e Saipem (-3,3%), penalizzata insieme ad Eni (-0,42%) dal calo del greggio sotto quota 52 dollari al barile. Stop al ribasso per Ovs (-27%) dopo i conti trimestrali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia


Vai al sito: Who's Who