Uilm, governo assicura cassa Comital

Fiom, basta alibi, lavoratori senza reddito da giugno

(ANSA) - TORINO, 11 DIC - Dovrebbe partire a breve la cassa integrazione per i 127 lavoratori Comital e Lamalù di Volpiano.
    È quanto emerso dall'incontro al Mise con i sindacati e la curatela fallimentare delle due società che hanno portato i libri in tribunale a giugno. Il governo - spiega la Uilm - ha comunicato che la circolare applicativa del 'decreto emergenze' garantirà la copertura della cassa integrazione straordinaria per i lavoratori, da sei mesi sospesi e senza salario né alcuna forma di sostegno al reddito. La richiesta dovrà essere formalizzata domani dalla curatela fallimentare in un incontro convocato presso l'assessorato regionale al Lavoro.
    "Speriamo sia la volta buona", commentano Dario Basso, segretario generale della Uilm di Torino, e Ciro Di Dato della Uilm di zona. "I curatori devono subito predisporre la domanda di cassa per i lavoratori. Sarebbe un premio alla loro determinazione di fronte ai troppi intoppi formali", aggiungono Federico Bellono e Julia Vermena, della Fiom di Torino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who