E-R chiede incontro a Conte e Toninelli

Su Passante Bologna 'sgarbo senza precedenti' da ministro

(ANSA) - BOLOGNA, 11 DIC - L'Emilia-Romagna chiede al premier Giuseppe Conte e al ministro dei Trasporti Danilo Toninelli "un incontro urgente sulle infrastrutture regionali, in primis il Passante di Bologna e la Cispadana". La richiesta è firmata da Regione, Comune, Città metropolitana e dalle principali categorie economiche e sociali che aderiscono al Patto per il Lavoro: Cgil, Cisl, Uil, Agci, Confcooperative, Legacoop, Confindustria, Confimi, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confeserceenti, Cia, Coldiretti e Confagricoltura.
    La decisione arriva dopo la scelta di Toninelli di presentare un progetto alternativo per il Passante nonostante il via libera a quello approvato dalle istituzioni locali e in attesa dell'apertura della Conferenza dei Servizi. "Siamo di fronte a uno strappo istituzionale clamoroso e a uno sgarbo senza precedenti", ha detto Bonaccini. "Come Regione - ha aggiunto - stiamo valutando, se il Ministero non si fermerà, di aprire un conflitto di attribuzioni dinanzi alla Corte costituzionale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who