Borsa Milano -0,3%, giù Bper ed Eni

Spread a 290, acquisti su Banca Generali e Mediaset, cauta Tim

(ANSA) - MILANO, 27 NOV - Piazza Affari imbocca la via del ribasso (Ftse Mib -0,37%), in linea con le altre Borse europee, con i futures Usa in rosso. In calo lo spread tra Btp e Bund a 290 punti, mentre il rendimento dei titoli a 5 anni è salito dallo 0,9 all'1,45% dopo l'asta odierna. Sotto pressione Bper (-4%) e Moncler (-2,73%). Giù anche Luxottica (-2,32%), alla vigilia della chiusura dell'Ops e in vista dell'assemblea di Essilor Luxottica (-2,22% a Parigi) tra due giorni. Il calo del greggio penalizza Saipem (-1,53%) ed Eni (-1,32%), contrastate Ferrari (-1,73%) ed Fca (+0,3%), così come Banca Generali (+2,83%) e Mediolanum (-0,84%). Sprint di Carige (+5,88%) a due giorni dal Cda, bene Mediaset (+0,86%) dopo il rigetto delle richieste di Simon, fiduciaria di Vivendi, da parte del Tribunale di Milano. Cauta invece Tim (+0,2%) all'indomani dell'emendamento al Dl fiscale sulla rete unica con Open Fiber, la cui approvazione è attesa per oggi. Corrono Iol (+9,45%) e Ovs (+5,96%), giù Tiscali (-2,56%) e Tenaris (-2%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who