Salvini, spread scenderà, non permetteremo speculazioni

Di Maio, obiettivo ridurre debito, ma ricetta diversa

 "Lo spread scenderà e sono convinto che scenderà, a meno che non ci sia qualcuno che gioca alla speculazione per danneggiare l'Italia. Ma questo come governo non lo permetteremo". Così il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini ha risposto ai cronisti in merito all'ennesimo rialzo dello spread.

"Ovviamente sono preoccupato". È il commento lapidario del ministro dell'economia Giovanni Tria alla domanda dei cronisti a Montecitorio dell'aumento dello spread. Il ministro era alla cerimonia sui 100 anni dell'aula di Montecitorio.

"Il nostro obiettivo è sempre quello di ridurre il debito pubblico, ma lo facciamo con una ricetta differente e ambiziosa": così il vicepremier e ministro Luigi Di Maio, incontrando i vertici della Cna.
"Le tensioni sui mercati non aiutano il credito, una volta che la commissione Ue avrà preso le sue decisioni le tensioni scenderanno. Noi ne siamo convinti". Di Maio ha sottolineato che "non ci affidiamo al fato, al destino", ma andiamo avanti sulla base di "precise convinzioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia


Vai al sito: Who's Who