Milano riduce calo con Europa, spread a 310

Piazza Affari recupera un po' di terreno, con il Ftse Mib che cede l'1% dopo essere sceso fin quasi al -2% in mattinata, mentre la situazione migliora anche sul resto del Vecchio Continente, con Londra che cede lo 0,2%, Francoforte lo 0,5% e Parigi lo 0,6%. Lo spread Btp-Bund si attesta a 310 punti base, dopo essere salito fino a 317 in scia ai timori degli investitori per lo scontro con la Ue sulla manovra italiana. In Borsa affonda Mediaset (-8%) dopo i conti e va male Tim (-3,4%) dopo la cacciata del ceo Amos Genish da parte di Elliott. Vendite su tutte le banche con Mps (-3,1%), Banco Bpm (-2,9%) e Ubi (-2,7%) in testa, così come su Poste (-3%). Il crollo del petrolio pesa su Eni (-2,1%) e Saipem (-2,1%). Bene i titoli del settore auto con Pirelli (+2,4%), Brembo (+1,6%) e Ferrari (+1,1%). Carige rimbalza (+22%) pur recuperando solo in parte le perdite generate dal crollo di ieri.

IL BLITZ CONTRO GENISH

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who