Borsa Milano debole con Stm, sale Tim

Ftse Mib tiene a fatica quota 19mila punti, bene Unipol

(ANSA) - MILANO, 12 NOV - Prima giornata di settimana difficile per Piazza Affari schiacciata tra una leggera tensione sui titoli di Stato italiani e la debolezza del settore hi-tech: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dell'1,05% a 19.055 punti, l'Ftse All share in calo dell'1,13% a quota 20.979.
    Tra i titoli principali, forti vendite su Stm che ha perso il 6,4% finale a 12,1 euro sullo scivolone del comparto (a Francoforte Infineon ha ceduto il 7,8%), seguita da Pirelli che ha lasciato sul terreno il 4,8% e che mercoledì pubblicherà i conti del terzo trimestre.
    Deboli anche Buzzi (-3,3%), Mediaset (-3%), Brembo (-2,8%) e Ferrari, che ha ceduto il 2,6%. Tra le banche segni negativi: Intesa -2,2%, Ubi -1,9%, Unicredit -1,8%. Ha tenuto Poste con Eni, entrambi in marginale aumento dello 0,2%, positive Leonardo (+1,7%), UnipolSai (+1,8%) e Tim, salita del 2,7% finale dopo una fiammata con aumento al 6%.
    Il gruppo migliore tra quelli a elevata capitalizzazione è stato quello di Unipol (+3,2%) dopo i conti di venerdì.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who