• Borsa: Milano apre in forte rialzo con il disgelo Usa-Cina, poi frena. Spread sotto 290

Borsa: Milano apre in forte rialzo con il disgelo Usa-Cina, poi frena. Spread sotto 290

Le Borse europee proseguono in stabile rialzo dopo l'avvio contrastato di Wall Street. I mercati festeggiano al disgelo tra Usa e Cina sul fronte commerciale. Piazza Affari resta tra i migliori listini del Vecchio Continente. Si mettono in mostra i titoli del comparto automobilistico e le banche, queste ultime in attesa degli esiti dello stress test.

Sul fronte valutario è in rialzo l'euro sul dollaro che si attesta a 1,1419 a Londra. In crescita l'indice d'area stoxx 600 che avanza dell'1%. Positiva Francoforte (+1,5%), Milano (+1,3%), Parigi (+1,2%), Madrid (+0,9%) e Londra (+0,7%). Il comparto delle auto guadagna il 2,5% con Fca (+4,7%), Volkswagen (+3,8%), Peugeot (+3,5%) e Renault (+2,1%). Bene anche le banche (+1,6%) con Banco Bilbao (+3%), Ing (+2,1%), Banco Santander (+1,5%) e Bnp Paribas (+1%). Gli istituti di credito italiano viaggiano in positivo con rialzi medi del 3%.

Volano le Borse asiatiche dopo la telefonata tra il presidente Usa Donald Trump e quello cinese Xi Jinping e le indiscrezioni secondo cui lo stesso Trump avrebbe chiesto ai suoi funzionari di mettere a punto una bozza di accordo commerciale da discutere in occasione del G20 in Argentina.

Tokyo ha chiuso in rialzo del 2,56%, Seul del 3,53% Shanghai del 2,7%, Shenzhen del 3,43% e Hong Kong, a scambi ancora in corso, avanza del 3,8%, in quella che è la miglior seduta per i listini dell'area dall'aprile del 2016. Ma i segnali di disgelo fanno correre anche i future sull'Europa e su Wall Street riportando gli investitori, dopo un mese di ottobre disastroso per i mercati azionari, ad orientarsi verso asset rischiosi vendendo 'safe haven' come lo yen, in calo su tutte le valute, e i Treasury americani, i cui rendimenti salgono di 4 punti base.

"I commenti positivi del presidente Trump sulle tensioni tra Usa e Cina stanno facendo sorridere i mercati nel breve termine", ha detto Tai Hui di Jp Morgan.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who