Manovra: il calendario e il confronto con l'Ue

Intreccio tra iter Camere e prossime tappe procedura infrazione

La manovra deve ottenere il via libera dal Parlamento italiano e quello della Commissione Ue, con calendari che si intrecciano almeno fino alla fine dell'anno.

Di seguito le prossime tappe.

19 DICEMBRE - E' l'ultima riunione dell'anno del Collegio dei commissari, e potrebbe approvare la raccomandazione al Consiglio Ecofin perché apra formalmente la procedura contro l'Italia.

23-31 DICEMBRE - Il governo spera di incassare il via libera definitivo alla manovra entro il 23 dicembre, ma il voto finale, in terza lettura, della Camera, potrebbe anche tenersi tra Natale e Capodanno. Negli stessi giorni dovrebbe essere convocato, negli auspici di Luigi Di Maio, il Consiglio dei ministri per approvare il decreto sul reddito di cittadinanza.

22 GENNAIO - Primo Eurogruppo-Ecofin dell'anno, che potrebbe validare la raccomandazione della Commissione, rendendo la procedura ufficialmente operativa.

1 FEBBRAIO - E' la data limite entro cui l'Eurogruppo e l'Ecofin devono esprimersi sulla procedura: le regole prevedono un loro parere entro 4 mesi dall'ultima notifica Eurostat sui dati dei conti pubblici (pubblicata ad ottobre).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who