Borsa: Milano tiene con banche (-1%)

Male il lusso, occhi su Wall Street

(ANSA) - MILANO, 11 OTT - Borse europee sotto pressione coi futures di Wall Street negativi che fanno temere un'altra seduta pesante sui listini americani all'indomani del mercoledì nero che ha contagiato l'Asia. Oltre alle prese di profitto sugli indici Oltreoceano in fase di ripiegamento dai massimi, a impensierire gli investitori sono un altro rialzo dei tassi da parte della Fed e l'impatto sui conti aziendali della guerra dei dazi con la Cina. Mentre Londra e Parigi perdono circa l'1,5% e Francoforte l'1,3% a Milano (Ftse Mib -1,06%) resta sullo sfondo la manovra con lo spread osservato speciale (a 307 punti) che risponde senza strappi al collocamento, andato tutto in porto, di Btp per 6,5 miliardi e rendimenti in crescita. Sono in rialzo le banche, guidate da Ubi (+1,02%) e Banco Bpm (-0,6%) ma fuori dal listino principale non si arresta la caduta di Carige (-8,16%) nel giorno del Cda. Maglia nera resta Tenaris (-4,08%).
    Male anche il lusso con Ferragamo (-3,4%9 e Moncler (-2,74%) .
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who