Borsa Milano limita danni con Europa -1%

Soffre risparmio gestito. Tengono difensivi Italgas e Snam

(ANSA) - MILANO, 11 OTT - Lo scossone, partito da Wall Street tra i timori per la stretta sui tassi e gli effetti sugli utili societari dalla guerra dei dazi, e che ha contagiato l'Asia, pesa anche in Europa ma senza panico. Piazza Affari, in linea con gli altri listini del Vecchio Continente cede l'1%.
    Le vendite più aggressive colpiscono sul listino principale Ferrari (-3,66%) con Fca (-2,84%), Saipem (-3,135), Moncler (-2,36%) e Leonardo (-2,63%), meno le banche che già hanno patito le incognite della manovra e la cavalcata dello spread, che viaggia a 302 punti base in attesa dell'asta di Btp per 6,5 miliardi di euro. Soffre, alla luce dei dati sulla raccolta e di mercati che danno poche soddisfazioni, il risparmio gestito: Azimut -3,25%, Mediolanum e Banca Generali entrambe -2%. Tra i piccoli stop per Carige (-10,2%) bocciata di Fitch. Tengono nell'energia i difensivi Italgas (invariata), Snam (-0,05%), Enel (-0,14%) e Terna (-0,39%) oltre a Campari (-0,38%). Astaldi intanto non riesce far prezzo (-16% teorico).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who