Carige: Malacalza maggioranza Cda

Pietro Modiano presidente

La lista di Malacalza Investimenti ottiene la maggioranza assoluta dei voti espressi nell'assemblea per la nomina del cda di Banca Carige, che verrà presieduto da Pietro Modiano. La lista del primo azionista della banca ligure ha ottenuto il 52,58% dei voti ottenendo 7 degli 11 consiglieri. A Mincione sono andati 3 consiglieri e ad Assogestioni 1

MODIANO, NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE "A Genova non si può più sbagliare, il mio impegno è di non fare più errori, in questa banca non si può più sbagliare". Lo ha detto il neo presidente di Carige Pietro Modiano. "Si volta pagina - ha detto a margine dell'assemblea - andiamo verso una gestione serena coesa, stabile che in un tempo ragionevole ridia a questa banca il ruolo che tradizionalmente ha avuto non solo a Genova ma nel sistema italiano".

MALACALZA, NON PARLIAMO A PRIORI DI FUSIONE "Non parliamo a priori di un'aggregazione. Un buon cda valuta le situazioni, le esamina, le porta al regolatore". Lo ha detto Vittorio Malacalza, azionista di Malacalza Investimenti, interpellato in merito a una fusione della banca. "Noi parleremo con tutti, non è mai un problema" ha detto in merito ai rapporti con la Bce. "Bisogna essere persone di buona volontà, volere il bene della banca, essere seri: con questo clima arriviamo sicuramente a un risultato. Ho fiducia nell'ottenimento di certe cose importanti sia dall'autorità di vigilanza che non, sempre lavorando con serietà"

 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who