Borsa Asia deboli con tensioni Usa-Cina

Tokyo piatta (+0,01%). Attese apertura contrastata Wall Street

(ANSA) - MILANO, 20 SET - Le Borse asiatiche rallentano e, dopo due giorni consecutivi di rialzi, sono generalmente deboli.
    Tokyo ha chiuso piatta (+0,01%), con lo yen che si deprezza sul dollaro a 112,10 e sull'euro a quota 131,10. In calo le Piazze cinesi: Shanghai cede lo 0,15% e Shenzhen lo 0,3%. Giù anche Hong Kong, che perde lo 0,17%. In crescita Seul, che guadagna lo 0,65%, mentre Sidney scende dello 0,3%. I futures indicano aperture contrastate per i listini europei e per Wall Street. A innervosire i mercati sono ancora le tensioni fra Stati Uniti e Cina. Gli investitori avevano confidato in una tregua, ma le loro speranze si sono rivelate infondate: lunedì scatteranno nuovi dazi. Ad appesantire il clima c'è l'annuncio del colosso cinese dell'e-commerce, Alibaba, di interrompere i progetti per la creazione di un milione di posti di lavoro negli Usa. Fra i dati attesi, quelli americani sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione e sulle vendite delle case ad agosto, e l'indice europeo di fiducia dei consumatori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who