Mit, concessionario è responsabile opere

"Solo nel 2017 verso Aspi 5 contestazioni di inadempimento"

"Qualsiasi verifica strutturale sulle opere in concessione" è compito "del concessionario". Lo afferma il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture in una nota in cui precisa che "i controlli del concedente sono prioritariamente rivolti all'ottemperanza degli obblighi convenzionali".
    "L'organizzazione, le risorse ed i mezzi della Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali sono rapportati alle specifiche competenze dell'Amministrazione che non includono e non si sovrappongono alle attività di verifica spettanti al concessionario". Inoltre, prosegue il Mit, "non corrisponde al vero che non siano state sollevate contestazioni di inadempimento ad Autostrade per l'Italia". L'ultima "risale al 28 giugno 2018". La società solo nel 2017 è stata destinataria "di 5 contestazioni di inadempimento". "Avverso i provvedimenti assunti dalla Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali sono attualmente pendenti 25 ricorsi attivati da Autostrade per l'Italia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who