Borsa: Milano pesante con Atlantia

Deboli le banche con Intesa e Banco Bpm. In luce Unipol e Buzzi

(ANSA) - MILANO, 16 AGO - Seduta pesante a Piazza Affari, con l'indice Ftse Mib che cede l'1,53% in scia al crollo di Atlantia, che sta bruciando in Borsa un quarto del suo valore (-25,1%) dopo l'annuncio del ritiro della concessione da parte del governo per il crollo del ponte Morandi. Scivolano anche le concessionarie di Gavio, Astm (-9,2%) e Sias (-8,8%), mentre il difficile momento dei tecnologici fiacca Stm (-2,8%). Male Prysmian (-1,9%) così come i bancari, a partire da Banco Bpm (-2,6%) e Intesa (-1,3%), mentre lo spread ripiega a 280 punti base dopo una puntata verso quota 290. Vendute anche Fca (-1,3%), Azimut (-1,5%), Leonardo (-1,1%), Luxottica (-1%) e Mediaset (-1%). Continua invece il buon momento di Unipol (+2,5%) davanti a Buzzi (+2%) e Campari (+1,75%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who